Tu sei qui:HomeMagazineNumero 42AscoltareEmpire Unico TV

Empire Unico TV

Empire Unico TV

Introduzione

Piatte, sempre più piatte. Le Tv ormai hanno spessori di pochi mm. Chiaro che in questo spazio, grande posto per gli altoparlanti e per farli suonare non ce n’è. A ovviare al problema, per chi non vuole dotarsi di un sistema HT e vuole qualcosa di pratico sono nate le soundbar, che poste sotto al tv, magari appese sotto al medesimo, “ingrassano” l’audio ultrapiatto.

Cos’è l’unico TV.

Vi diciamo subito quello che NON è: non è una soundbar, ma svolge la funzione di sostituire in toto l’audio del TV, col risultato e l’obiettivo di dare più corpo, tono e ricchezza armonica ai contenuti audio del tv. Non è una soundbar, nel senso che  non scimmiotta un sistema surround,  non ne ha la forma. Date le dimensioni è fatto per stare SOTTO al tv e fungere da base.

Come si presenta.

Al contrario della moda, o ccostume del momento, che privilegia le materie plastiche, l’unico TV  è di legno, o meglio, di mdf, materia di cui sono fatti buona parte dei diffusor in giro. Le dimensioni sono 62 x 36 x 18 cm per un peso di 6 kg. Piuttosto pesante, quindi, e non solo per il legno: al suo interno trovano posto, infatti, ben sei altoparlanti in configurazione stereo, due dei quali lavorano in un volume separato per dare corpo ai bassi. Al suo interno troviamo l’ampificatore e il sistema di decodifica. Frontalmente un LED verde circonda il tasto di accensione e reagisce agli input del telecomando (perché l’oggetto è telecomandato). Le griglie degli altoparlanti sono nere e rimuovibili,  in tono con la finitura dell’oggetto. L’Unico Tv poggia, saldamente, su piedi (o piedoni) in gomma.

Collegamenti

Sostanzialmente c’è di tutto, coassiale, ottico, due collegamenti analogici. Il telecomando è abbastanza piccolo ma i tasti, seppur non retroilluminati, sono abbastanza grandi. La versatilità è assicurata, visto che oltre alla tv, l’unico può essere asservito ad altre sorgenti digitali (es un tablet o un cellulare) per ascoltarci la musica.

Come suona

Da telecomando, oltre alle sorgenti, possiamo selezionare modi di ascolto musicali,. per i film e per migliorare l’intellegibilità del parlato. Sono previsi controlli di tono per la gamma alta mentre, curiosamente, non è previsto un controllo di tono per quella bassa ma solo per la parte subwoofer,

Riguardo al suono bisogna innanzitutto dire che l’Unico Tv suona forte, ma veramente forte, ed in un una stanza di medie dimensioni è capace di farsi ben sentire. In 20 mq è capace, soprattutto grazie alla potenza del sub, di non far rimpiangere dei bookshelf di discreto litraggio. Per quanto riguarda il suono, si privilegia sicuramente l’impatto, tanto che la componente sub va tenuta a bada per non diventare invadente. La gamma alta è ben presente e si consiglia di tenerla in prossimità dei massimi livelli di regolazione. Con i film, l’audio e soprattutto le colonne sonore, acquistano quella dignità che non hanno i sistemi integrati nel tv e con la musica, soprattutto quella più dinamica, è capace di dire la sua. Le voci, in particolare, riacquistano corpo. Certo, non vi aspettate miracoli, ma se si pensa che in circa 180 € di listino (meno lo street price) trovate le casse, l’amplificatore, il dac e il telecomando, questo sistema può fare al caso vostro.

Pregi:

  • Potenza
  • Versatilità
  • Telecomando

Difetti

  • Gamma bassa a tratti esuberante
  • Spazio richiesto sotto al TV
  • Una certa sensibilità ai disturbi di rete.