Tu sei qui:HomeMagazineNumero 40

Indice

Indice

L'editoriale

Io faccio un lavoro bellissimo. Di Bebo Moroni

Formidabili quei 10 anni

Il saluto di...

Fabio Cottatellucci.Formidabili quei 10 anni.

Giovanni Aste.10 anni di VideoHifi.

Pasquale Santoiemma Giacoia. Ceci e non più ceci.

Sergio Vitangeli, Cofondatore con orgoglio di Videohifi

Giuliano Nicoletti, Senior Electro-acoustic engineer at Focal-JMlab

Marco Caponera. (Rockerilla)

Igor Zamberlan. Siamo Sempre qua.

Ascoltare

McIntosh MA 8000. La Macchina delle Meraviglie. Di Bebo Moroni

La banda dei quattro. Prova e confronto di 4 monitor da scrivania amplificati, compatti e di costo contenuto. A cura di (in rigoroso ordine alfabetico) Giovanni Aste, Enrico Felici e Renato Franceschin.

Diffusori Vienna Acoustic Haydn Grand SE. Di Vincenzo Traversa e Bebo Moroni
Al centro della musica. di Vincenzo Traversa
Ma che bel piccolo diffusore. Le note di Bebo Moroni

Diffusori acustici Sonus Faber Olympica III di Vincenzo Traversa
Sonus Faber Olympica III - Impressioni di ascolto di Aldo Di Caterino

Symphonic Line RG14. Di Pino Diprizio

Audez’e LCD XC di Antonio Spadavecchia

Yamaha: Ritorno al futuro. Lettore di CD, di Super Audio CD e convertitore CD-S3000 ed amplificatore integrato stereofonico A-S3000. di Fabio Cottatellucci
Yamaha, una coppia perfetta? Le note di Bebo Moroni

Sugden A21 Stage 2 Pre-Phono Di Bebo Moroni

Com’è che andò a finire con le JBL Studio L590 Di Bebo Moroni

Indiana Line Diva 655. Di Bruno Oliva

Rubriche

Ci sei o ci aifai: Cesare l’ombroso di Pasquale Santoiemma Giacoia

Feng-Shui dell’Audiovideo: Polifemo di Fabio Cottatellucci

Lessico e Nuvole: Collegamento bilanciato di Fabio Cottatellucci

Il viaggio del suonatore Jones di Fabio Cottatellucci

Musica Classica

Rubrica a cura di Andrea Bedetti

Hermann Scherchen & Jurij Temirkanov: due modi diversi di concepire l’arte direttoriale

Un mistero chiamato Andrea Luchesi

L’ultimo dei grandi francesi

Claudio Merulo, l’alchimista delle note

Daniel Gottlob Türk, il “nipotino” di Bach

Il senso della morte in Haydn e Schubert

La vignetta di Matteo Lupatelli