Tu sei qui:HomeMagazineNumero 28Editoriale

L'Editoriale

di Bebo Moroni
L'Editoriale

Avrei molto, troppo da dirvi in questo editoriale: la situazione italiana, quella internazionale, i continui rincari dei generi alimentari, dei carburanti, che se siamo un po’ realisti fanno sembrare le nostre lamentele di consumatori di bellissimi giocattoli un po’ ridicole, le condizioni del Pianeta, lo stato disastroso della ricerca e della cultura a cui vengono costantemente sottratti fondi, la legge elettorale che rischia solo di diventare una buona scusa per ammazzare gli ultimi, sempre più piccoli, spazi di democrazia, gli scandali, e anche il paradosso (mio personale) di un tifoso romanista, ma anche storicamente granata, che vede le sue squadre del cuore costrette ad eliminarsi vicendevolmente, rendendo felici le squadre storicamente avversarie (lo so questo è un problema infimamente minore, ma tanto per calare un po’ di tono…).

Ma, come diceva l’antica e straziante canzonetta: "E’ Natale, non badare, spazzacamino…". Quindi non vi parlo di nulla di tutto ciò, non vi deprimo ulteriormente, anzi vi faccio, vi facciamo, perché lo sforzo è stato collettivo, un regalo. Quello che possiamo permetterci: un nuovo, appetitoso numero di videohifi.

Un regalo si!

Partorito per noi teorici della "lentezza" kuderiana, a tempi da record.

Un sereno Natale, e soprattutto un grande anno nuovo. A tutti voi (meno uno).