Tu sei qui:HomeOpen JournalLuciano NosedaE...come d'autunno cadono le foglie.

Open Journal di Luciano Noseda

E...come d'autunno cadono le foglie.

Mi incaz.... Mi altero, sono triste. Ma come è possibile che tutto il mio mondo stia cambiando? Purtroppo è cosi. Sta cambiando tutto così velocemente che non riesco a stare dietro ai cambiamenti. Sono un appassionato di alta fedeltà, nella città dove abito non esiste più un negozio di alta fedeltà, sembrano estinti, a...no, forse uno è rimasto ma invece di hifi vende...altro.
E...come d'autunno cadono le foglie.

Un disco di estrema bellezza, ma di infinita tristezza (la mia). Richard Wright : Wet dream

Che peccato, tutto un mondo, quello degli apparecchi hifi, andato a quel paese. Ma si, uno può dire! Non si usano più, per cui, chi se ne frega! Ma non è vero. Io cosa faccio, da buon appassionato? Sono un tecnico, mi piacciono gli apparecchi hifi, anche se sono da riparare ma non ho più un negozio che mi venda i ricambi, tipo, condensatori, resistenze, transistor.  Possibile che si butta via tutto oggi?

La stessa sensazione l'ho avuta, quando un giorno, con la mia dolce metà, volevo farmi una bellissima gita in alto lago (io ho la fortuna di vivere a Como). Benissimo, andiamo a mangiare al solito posto, dove fanno quegli antipasti meravigliosi che se mangi solo quelli sei già  sazio, stupendo. Detto fatto ma, arrivati in loco, amarissima sorpresa, il " nostro" amato ristorante, quello che per anni ha sempre fatto antipasti stupefacenti, ha chiuso i battenti. Dei nastri delimitavano il suo perimetro e all'interno, si poteva scorgere, la più grande Desolazione.

Ecco, il mondo hifi, per quello che posso vedere, mi sta dando la stessa sensazione angosciosa di Desolazione. Forse stanno cambiando le cose, forse sta cambiando il mondo, forse sto invecchiando e vedo, intorno a me, il buio che in realtà non c'è. Speriamo sia così, speriamo che ci siano ancora tanti appassionati come me, che ci siano ancora tanti negozi di alta fedeltà, forse un po più nascosti ma che ci siano. Speriamo che si possa ancora riparare un amplificatore o un giradischi in casa e si trovino i pezzi di ricambio da qualche parte.

Se no, è un mondo dove il sottoscritto farà sempre più fatica a vivere. Io, mi reputo, abbastanza tecnologico, ho vari computer, ipad ecc. Ma, mi inizio a chiedere se tutta questa tecnologia non mi porti alla solitudine e non mi tolga il piacere di andare in un negozio e parlare di passioni e di altro con i miei simili, di poter comprare, a mano e non per corrispondenza, le cose che mi possono servire.

Non facciamo in modo che ognuno di noi stia chiuso nel suo guscio e parli con un computer e basta.

Buona musica a tutti.

Scrivi i tuoi commenti nel Forum di Videohifi