Tu sei qui:HomeOpen JournalBianca CardoneRiso Venere con gamberetti

Open Journal di Bianca Cardone

Riso Venere con gamberetti

Se non sei come il cantautore Neffa che ha una Venere che si precipita da lui quando la chiama, puoi consolarti con del riso Venere, non è proprio la stessa cosa, ma è buono!
Riso Venere con gamberetti

Il riso Venere è detto anche riso "proibito" per le sue proprietà afrodisiache, per la serie "non è vero, ma ci credo!"... direi che è ideale per una cenetta a due. Se invece potete condividerlo "solo" con un/una amico/amica sappiate che vi fa bene grazie alla fibra ed al fosforo ed a minerali come calcio, ferro, zinco e selenio.

Ingredienti per 2 persone:
150 g riso Venere
10 gamberetti
1 decina di pomodorini
1 aglio
peperoncino q.b.
olio extravergine d'oliva
10 g burro
sale
1/2 bicchiere vino bianco

Procedimento:
in una padella fate soffriggere in un paio di cucchiai di olio l'aglio intero ed il peperoncino, appena l'aglio sarà imbiondito toglietelo (se vi dovesse capitare di morderlo la serata potrebbe essere compromessa per sempre!). Aggiungete i gamberi senza testa e senza il filetto intestinale nero sul dorso (nel caso in cui utilizziate gamberi o gamberoni è consigliabile sgusciarli). Sfumare col vino e aggiungete i pomodorini tagliati a metà, mettere il coperchio e far cuocere 5-6 minuti.

Nel frattempo lessate in acqua salata il riso (l'acqua diventerà nera, è normale, non abbiate paura). Portare a cottura (circa 15 minuti, leggete sulla scatola ed in ogni caso basta assaggiare). Scolate il riso ed aggiungete il burro in modo che si sciolga.

Adagiate il riso sul piatto e distribuite gamberetti, pomodori ed il sughetto che si è creato.

Se proprio volete mettervi alla prova dando dimostrazione di essere provetti chef potete dare un tocco in più al vostro piatto irrorandolo con una bisque di gamberetti.

Il nome suona complicato, ma il procedimento è semplice: quando togliete la testa e/o sgusciate i gamberi non gettate niente, fate rosolare a fuoco basso nell'olio d'oliva mezza carota, mezza cipolla ed una pezzo di sedano di circa 10 cm, il tutto tagliato a cubetti, aggiungete le teste ed i carapaci dei gamberi, fate rosolare per una decina di minuti, sfumate con del vino bianco o del cognac, schiacciando bene tutto in modo che venga fuori il sapore, versate acqua fredda fino a ricoprire tutto e fate sobbollire per mezzora. Infine utilizzando un colino filtrate il composto, schiacciando bene quel che c'è nel colino ed utilizzando il sughetto per irrorare il riso Venere, se dovesse risultare troppo liquido, rimettetelo sul fuoco (solo il sughetto) e fatelo ridurre un po'.

 

Diteci com'è venuto sul Forum di OpenJournal!!!
http://forum.videohifi.com/discussion/comment/3398949#Comment_3398949